Migranti nella notte





Il frastuono dei pensieri echeggia nella stiva.

Stelle binarie quegli occhi nel cielo d’inchiostro
che col mare si fonde e confonde.

Sospesi tra passato e futuro
col cuore in ombra tra dubbi e paure, a migliaia,
s'abbandonano al sogno.

E come aironi migrano tra le porte del  mondo
con un lieve battito d'ali.



3 commenti:

Fiordipsiche ha detto...

Viaggi di sogni e speranze! Descritti in modo reale ed elegante! Poi guardando la realtà: son lacrime d'umanità! Piaciuta un saluto

Francesco Rossi ha detto...

IN PIENA SINTONIA IDEALE COMPLIMENTI (Francesco Rossi)

Francesco Rossi ha detto...


SEGNALO LA POESIA ALLA REDAZIONE. (Francesco Rossi)